Artemis Search Mac

Parasite potrebbe reinstallarsi numerose volte se non cancellate I suoi file core. Raccomandiamo di scaricare ComboCleaner per eseguire una scansione alla ricerca di programmi pericolosi che potrebbero essere stati installati. Questo potrebbe farvi risparmiare ore e impiegare solo 15 minuti.

Scarica ComboCleaner

 

Artemis Search

Artemis Search è un browser hijacker compatibile con la maggior parte dei browser macOS come Safari, Firefox e Chrome ed è in grado di introdurre modifiche alle loro impostazioni. Una volta impostato, Artemis Search può in genere sostituire la home page del browser con una diversa e installare nuovi pulsanti della barra degli strumenti e un nuovo motore di ricerca che genera annunci automatici e reindirizzamenti delle pagine.

Fortunatamente, questo software non è difficile da individuare in quanto rivela la sua presenza sulla macchina non appena viene attivato. Ciò lo distingue dalle minacce di virus altamente dannose come cavalli di Troia, spyware e ransomware, che rimangono nascoste all’interno del computer e raramente mostrano sintomi durante l’esecuzione sul sistema. La maggior parte degli utenti che hanno Artemis Search nel proprio sistema rileva cambiamenti nei loro browser che non hanno approvato e iniziano a sperimentare un’ondata inaspettata e sgradita di pop-up invadenti e banner pubblicitari su siti Web supportati dal programma di dirottamento del browser.

In generale, le applicazioni che presentano questo tipo di comportamento non sono considerate minacce alla sicurezza perché non dispongono di funzionalità che possono danneggiare il computer, nonostante possano apportare alcune modifiche. Tuttavia, inizialmente, alcuni utenti Web ritengono che le modifiche del dirottatore siano lì per causare qualche danno o per reindirizzarle a pagine che contengono virus e malware come le summenzionate minacce Ransomware e Trojan. Questo è il motivo per cui cercano disperatamente come rimuovere app come Artemis Search e come disinstallare le loro modifiche dal proprio browser Mac.

Il fatto reale è che l’obiettivo principale dei browser hijacker è quello di generare entrate per i loro sviluppatori da diversi tipi di pubblicità a pagamento e reindirizzamenti sponsorizzati a pagine che pagano per il loro traffico e promozione.

Artemis Search per Mac

Artemis Search per Mac è un programma di reindirizzamento che può essere installato sui browser Mac e può modificare la loro configurazione senza essere autorizzato a farlo. Artemis Search per Mac non è un virus ma può reindirizzare il traffico degli utenti verso posizioni Web non pertinenti, il che può mettere a rischio la salute del tuo Mac.

La procedura consigliata se si dispone di questo programma all’interno del sistema è disinstallarlo e rimuoverne le modifiche (impostazioni della home page, modifiche del motore di ricerca, nuovo indirizzo della scheda, ecc.) Non perché possono essere fatali ma perché possono effettivamente disturbare il web attività di surf a lungo termine.

Che cos’è Artemis Search?

Artemis Search è un programma canaglia che si diffonde tramite pacchetti di file gratuiti e si integra con il browser web principale del tuo Mac. Quando gli utenti rendono Artemis Search parte del loro sistema tramite un download imprudente, il programma inizia a modificare le impostazioni del browser senza chiedere l’approvazione.

L’obiettivo delle persone che hanno sviluppato questa app indesiderata è quello di fare soldi con i cosiddetti metodi di remunerazione pay-per-click e pay-per-view. Questi metodi vengono utilizzati per generare entrate dagli utenti che fanno clic sugli annunci pubblicitari visualizzati dal dirottatore o atterrano sulle pagine pubblicizzate.

L’app ArtemisSearch

L’app ArtemisSearch è un browser hijacker che mostra annunci pay-per-click e applica i reindirizzamenti delle pagine nel browser Web principale fino a quando non viene disinstallato. In questo modo, l’app ArtemisSearch genera entrate dalle pubblicità sponsorizzate e dai reindirizzamenti delle pagine automatizzati ogni volta che l’utente fa clic su di essi.

Se non riesci a eliminare questo programma indesiderato, ti supporteremo con le istruzioni manuali in questa pagina, in basso. Per una rimozione rapida e senza rischi, tuttavia, ti consigliamo di utilizzare lo strumento di rimozione professionale Artemis Search e scansionare l’intero computer Mac con esso.

SOMMARIO:

Nome Artemis Search
Tipo Reindirizzamento Pagine
Livello di pericolo Medio (lontano da pericoli quali i Ransomware, ma comunque un rischio per la sicurezza)
Sintomi Un browser hijacker può sostituire il tuo motore di ricerca preferito e installarne uno nuovo che reindirizza a risultati di ricerca specifici.
Metodo di Distribuzione Torrent, piattaforme di download gratuito, siti shareware, bundle di software, spam.
Strumento di Analisi

 

Rimuovere Artemis Search Virus

Step1

Questo ci viene chiesto spesso, quindi lo scriviamo qui: Per rimuovere parasite manualmente ci vogliono ore e potrebbe nel frattempo danneggiare il vostro sistema. Raccomandiamo di de scaricare Combocleaner per vedere se può individuare I file del virus al posto vostro.

 

La prima cosa che dovete fare è Chiudere Safari (se è aperto). Se non riuscite a chiuderlo normalmente, potreste dover Forzare l’Arresto di Safari:

Potete scegliere il menu Apple e cliccare su Forza Arresto.

In alternativa potete premere simultaneamente (il pulsante di Comando situato vicino alla barra spaziatrice), Opzioni (il pulsante a lato di esso) e Esc (il pulsante posizionato nell’angolo in alto a sinistra della tastiera).

Se lo avete fatto correttamente, si aprirà una finestra di dialogo chiamata Forza Arresto Applicazioni.

In questa nuova finestra di dialogo selezionate Safari, quindi premete il pulsante Forza Arresto, quindi confermate ancora con Forza Arresto.

Chiudete la finestra/box di dialogo.

Step2

ATTENZIONE! LEGGERE CON ATTENZIONE PRIMA DI PROCEDERE!

Per rimuovere parasite da soli, potreste dover toccare I file del sistema e I registri. Se doveste farlo, dovrete essere estremamente attenti perché potreste danneggiare il vostro sistema.

Se volete evitare il rischio, raccomandiamo di scaricare ComboCleaner, un tool professionale per la rimozione dei malware.

 

Avviate  Activity Monitor aprendo Finder, quindi procedete a activity-monitor

Una volta lì, guardate a tutti i processi: se pensate che uno di essi si stia appropriando dei vostri risultati o se pensate che sia parte del problema, evidenziate il processo con il mouse, quindi cliccate il pulsante “i” nella parte alta. Questo aprirà la seguente box:

chromeinfo

Ora cliccate su Sample nella parte bassa:

chromesample

Fate questo per tutti i processi che pensate siano parte della minaccia e scannerizzate tutti i file sospetti con il nostro scanner virus online, quindi cancellate i file pericolosi:

Drag and Drop Files Here to Scan
Maximum file size: 128MB.

This scanner is free and will always remain free for our website's users. You can find its full-page version at: https://howtoremove.guide/online-virus-scanner/




Scan Results


Virus Scanner Result
ClamAV
AVG AV
Maldet

Step3

Il prossimo passaggio consiste nel lanciare nuovamente Safari in modo sicuro. Premete e tenete schiacciato il pulsante Shift mentre lanciate nuovamente Safari. Questo impedirà alle pagine precedentemente aperte da Safari di ricaricarsi. Quando Safari si sarà aperto, potete lasciare andare il pulsante Shift.

In caso abbiate ancora problemi con gli script che interrompono la chiusura di pagine indesiderate su Safari, potreste dover prendere delle misure addizionali.

Per prima cosa, Forzate l’Arresto di Safari nuovamente.

Ora, se state utilizzando una connessione Wi-Fi, spegnetela selezionando Wi-Fi off nel vostro Menu Mac. Se state utilizzando un cavo internet (connessione Ethernet), disconnettere il cavo Ethernet.

Step4

Rilanciate Safari ma non dimenticatevi di premere e tenere schiacciato il tasto Shift mentre lo fate, così che le pagine precedentemente aperte non si aprano. Ora, Cliccate su Preferenze nel menu Safari,

Preferences in Safari

e quindi ancora sulla scheda Estensioni,

extensions in safari

Selezionate e Disinstallate qualsiasi estensione che non riconoscete, cliccando sul pulsante Disinstalla. Se non siete sicuri e non volete correre rischi, potete disinstallare in sicurezza tutte le estensioni, nessuna è richiesta per il normale funzionamento del sistema.

Step5

La minaccia ha probabilmente infettato tutti i vostri browser. Le istruzioni che seguono vanno applicate per tutti i browser che utilizzate.

Ancora una volta selezionate Preferenze nel Menu Safari, ma questa volta cliccate sulla scheda Privacy,

Privacy in Safari

Ora cliccate su Rimuovi tutti i Dati del Sito Web, confermate con Rimuovi Ora. Tenete a mente che dopo che farete questo tutti i dati dei siti web salvati verranno distrutti. Dovrete effettuare nuovamente l’accesso per tutti i siti web che richiedono qualche tipo di autenticazione.

Ancora nel menu Preferenze, premete la scheda Generale

General Tab in Safari

Controllate se la vostra Homepage è quella che avete selezionato, altrimenti cambiatela con quella che preferite.

Default Home Page

Selezionate il menu Cronologia e cliccate su Cancella Cronologia. In questo modo non aprirete nuovamente una pagina web problematica.

 Come Rimuovere Artemis Search Da Firefox in OS X:

Aprite Firefox, cliccate su  (in alto a destra) ——→ Add-ons. Quindi premete Estensioni.

pic 6

Il problema dovrebbe nascondersi da qualche parte in questo posto –Rimuovetelo. Quindi Resettate le vostre Impostazioni Firefox.


Come Rimuovere Artemis Search da Chrome in OS X:

Avviate Chrome, cliccate  —–>Altri Tool —–> Estensioni. Lì, trovate il malware e selezionate.

pic 8

Cliccate  ancora e procedete a Impostazioni —> Cerca, la quarta scheda, selezionate Gestisci Motori di Ricerca. Cancella tutto tranne i motori di ricerca che utilizzate normalmente. Dopo di questo Resettate le vostre impostazioni di Chrome.

Se la guida non vi è d’aiuto, scaricate il programma antivirus che consigliamo o provate il nostro Free Online Virus Scanner  (Scanner Virus Online Gratuito). Potete anche chiedere aiuto nei commenti.


Leave a Comment