Site icon Virus Removal Guides

Qqpp Virus

Qqpp

Qqpp è un virus Ransomware che blocca i file e che mira a negare l’accesso ai vostri file più preziosi. L’obiettivo dei criminali informatici che si celano dietro questo virus è quello di chiedere un pagamento in denaro che dovrete effettuare per poter ripristinare i vostri dati.

Questo post include informazioni e fatti su Qqpp – un cryptovirus Ransomware molto dannoso. Ciò che è tipico dei rappresentanti delle minacce Ransomware è che la maggior parte dei programmi di questo tipo può impedire alla vittima di aprire i propri file utilizzando un codice di crittografia altamente avanzato. Quando un programma maligno di questo tipo riesce a crittografare tutti i dati memorizzati sul computer infetto, di solito genera un messaggio spaventoso che informa l’utente preso di mira della necessità di pagare un riscatto ai criminali online che si celano dietro l’infezione in cambio del codice di decrittazione dei propri file. In genere, all’interno di questo messaggio, vengono fornite alcune linee guida per le transazioni, che spiegano alla vittima come completare il pagamento del denaro richiesto. Inoltre, agli utenti viene comunemente detto che nel caso in cui il riscatto richiesto non venga pagato in tempo, i criminali informatici distruggeranno la chiave di decrittazione necessaria per la decrittazione dei file e li lasceranno inaccessibili per sempre. Se siete tra gli sfortunati utenti che hanno avuto il proprio PC invaso da un virus come Qqpp o .Qqpp, vi consigliamo vivamente di leggere le prossime righe e di dare un’occhiata alla Guida alla rimozione allegata alla fine dell’articolo.

Il virus Qqpp

Il virus Qqpp è una delle forme più sofisticate di malware, che utilizza un algoritmo di crittografia avanzato per bloccare l’accesso ai file delle sue vittime. Il virus Qqpp non vi permetterà di recuperare nessuno dei vostri file a meno che non inviate il riscatto richiesto ai suoi creatori.

I virus ransomware possono essere molto diversi dagli altri tipi di malware di sistema, e questo è anche uno dei motivi per cui sono attualmente un problema così importante. Un fatto critico di cui gli utenti del web devono essere consapevoli quando si parla di questo tipo di virus è che la maggior parte dei programmi di protezione del PC non è abbastanza efficace contro il programma dannoso. Per chiunque si chieda perché il software di protezione del sistema non sia in grado di rilevare il Ransomware, il motivo è che questo tipo di virus non danneggia effettivamente nulla del computer. Di solito, la crittografia non è una tecnica dannosa – la malvagità deriva dal modo in cui viene utilizzata dal Ransomware. I file colpiti non vengono distrutti, ma semplicemente resi inaccessibili per chi non possiede la chiave di decrittazione per sbloccarli. Tale chiave è in possesso degli hacker, che ricattano spietatamente le vittime affinché paghino un riscatto per ottenerla.

La crittografia del file Qqpp

La crittografia dei file Qqpp è un algoritmo di crittografia di livello militare che non può essere violato da alcun software convenzionale. Nella maggior parte dei casi, a meno che non si disponga della chiave per la crittografia dei file Qqpp, non sarà possibile accedere ai file che il virus ha bloccato.

Potreste esservi accorti che la notifica di riscatto che il virus ha mostrato sul vostro schermo include l’istruzione che il denaro del riscatto deve essere transato in bitcoin. Come previsto, c’è un’ottima ragione per questo. Questa specifica criptovaluta è sicuramente una delle varianti di pagamento online più popolari ed è ampiamente utilizzata come metodo di pagamento alternativo. Una qualità particolarmente interessante dei bitcoin è il fatto che questa valuta online è più o meno impossibile da rintracciare. Ciò significa che, una volta effettuato il trasferimento, le probabilità che i criminali informatici vengano seguiti e puniti sono piuttosto scarse.

Questa piccola ma importante specifica dovrebbe certamente essere più che sufficiente per trattenervi dal completare il pagamento del riscatto richiesto agli hacker. Inoltre, considerando che il recupero dei vostri file crittografati non è garantito in alcun modo, rischiate di buttare via i vostri soldi senza nemmeno sapere se otterrete una chiave di decrittazione o meno. Questo è il motivo per cui vi consigliamo vivamente di considerare le vostre possibilità prima di assecondare le richieste dei criminali informatici. Per esempio, la Guida alla rimozione di Qqpp qui sotto è stata sviluppata per aiutarvi a recuperare i vostri file bloccati dalle copie di backup del sistema. Un elenco di strumenti di decriptazione, creati per decodificare il Ransomware, è disponibile nel manuale della guida, quindi dovreste controllarlo anche voi.

SOMMARIO:

NomeQqpp
TipoRansomware
Strumento di Analisi

Rimuovere Qqpp Ransomware


Attenzione! In questa guida ci saranno dei passaggi che richiederanno l’uscita dal browser. Per questo motivo, si consiglia di inserire nei segnalibri la pagina di questa guida alla rimozione prima di procedere con le istruzioni riportate di seguito, in quanto ciò vi aiuterà a tornare rapidamente ad essa e a completare la rimozione di Qqpp.

Per una rapida individuazione ed eliminazione del ransomware, si consiglia di riavviare il computer infetto in Modalità provvisoria. Cliccate sul link attivo che vi condurrà a una pagina con le istruzioni su come entrare in modalità provvisoria e, una volta terminato, tornate a questa pagina per iniziare il processo di rimozione del ransomware.

ATTENZIONE! LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DI PROCEDERE!

Una volta in modalità provvisoria, aprire il Task Manager di Windows del computer. Per farlo, è sufficiente premere contemporaneamente i tasti CTRL + MAIUSC + ESC sulla tastiera. Quando la finestra di Task Manager si apre sullo schermo, selezionare la scheda Processi. In questa scheda vengono visualizzati tutti i processi attivi in esecuzione sul computer. Il vostro compito è quello di esaminare attentamente tutti i processi attivi e cercare di determinare quali di essi potrebbero essere collegati a Qqpp e quindi pericolosi.

Tenete presente che il ransomware può utilizzare un nome falso e può imitare un normale processo di sistema, per questo è meglio esaminare attentamente ogni processo discutibile prima di bloccarlo.

A tal fine, vi suggeriamo di fare clic con il tasto destro del mouse su ogni processo che vi sembra discutibile e, dal menu che appare, selezionare Apri posizione file. Quindi scansionate i file che si trovano in quella posizione con lo scanner antivirus online gratuito disponibile qui:

Each file will be scanned with up to 64 antivirus programs to ensure maximum accuracy
This scanner is free and will always remain free for our website's users.
This file is not matched with any known malware in the database. You can either do a full real-time scan of the file or skip it to upload a new file. Doing a full scan with 64 antivirus programs can take up to 3-4 minutes per file.
Drag and Drop File Here To Scan
Analyzing 0 s
Each file will be scanned with up to 64 antivirus programs to ensure maximum accuracy
    This scanner is based on VirusTotal's API. By submitting data to it, you agree to their Terms of Service and Privacy Policy, and to the sharing of your sample submission with the security community. Please do not submit files with personal information if you do not want them to be shared.


    I file segnalati come infetti devono essere eliminati insieme alla cartella che li contiene. Prima di ciò, tuttavia, è necessario tornare alla scheda Processi del Task Manager e terminare i processi collegati ai file infetti.

     

    Una volta terminato il lavoro nel Task Manager, andate sul desktop e premete insieme i tasti Start e R della tastiera. Si aprirà una finestra di dialogo Esegui in cui dovrete copiare il seguente comando:

    notepad %windir%/system32/Drivers/etc/hosts

    Incollare il comando nel campo di testo vuoto e premere il tasto Invio della tastiera per eseguirlo. Si aprirà un semplice file di testo sullo schermo, denominato Hosts. Nel file, andare dove è scritto “Localhost” e verificare la presenza di altri indirizzi IP collegati al computer.

    Se ne rilevate alcuni, ciò potrebbe indicare che il vostro computer è stato violato. Per maggiori chiarimenti, date un’occhiata all’immagine qui sotto:

     

    Nel caso in cui vengano trovati IP sospetti al di sotto di “Localhost”, scriveteci nei commenti sotto questa guida in modo da potervi consigliare sul da farsi.

    Successivamente, utilizzare il comando msconfig (digitare msconfig nel campo di ricerca di Windows e premere invio) per aprire l’applicazione Configurazione del sistema: 

     

    Una volta entrati, andare alla scheda Avvio. Verrà visualizzato un elenco di voci. Cercate le voci che potrebbero essere collegate a Qqpp o che hanno un produttore sconosciuto e sembrano discutibili e rimuovete il segno di spunta dalla casella che le precede. 

    Importante! Le minacce ransomware possono utilizzare un nome falso e un produttore falso per ingannare l’utente. Assicuratevi di controllare attentamente ogni voce e di lasciare il segno di spunta solo per quelle legittime. 

     

    Quindi, aprite l’applicazione Registry Editor (digitate Regedit nel campo di ricerca di Windows e premete Invio) e, una volta arrivati a questo punto, premete i tasti CTRL e F sulla tastiera per aprire una casella Trova. Nella casella Trova, digitate il nome del ransomware che vi ha infettato. Eseguite quindi una ricerca nei registri facendo clic sul pulsante Trova successivo ed eliminate tutte le voci che risultano dalla ricerca. Eseguite la ricerca tutte le volte che è necessario finché non vengono trovati altri risultati con il nome del ransomware. 

    Attenzione! Fate molta attenzione alle voci che cancellate! L’eliminazione dal registro di voci non correlate al ransomware può causare gravi danni al sistema!

    Una volta terminato, aprite la casella di ricerca del menu Start e incollate le seguenti righe:

    1. %AppData%
    2. %LocalAppData%
    3. %ProgramData%
    4. %WinDir%
    5. %Temp%

    Dopo aver incollato ogni riga, premere il tasto Invio dalla tastiera. Questo vi condurrà a una posizione specifica dei file in cui dovrete verificare la presenza di eventuali file nuovi e creati di recente che sono stati aggiunti dopo l’infezione da ransomware. Per semplificare le cose, filtrate i file in base alla data di creazione ed eliminate quelli più recenti fino alla data precedente l’attacco ransomware.

    Quando si raggiunge il file Temp, eliminare tutto ciò che vi si trova. 

    Se le istruzioni contenute in questa guida non dovessero essere d’aiuto e si trovassero ancora tracce di Qqpp sul computer dopo aver completato tutti i passaggi indicati sopra, allora potrebbe essere una buona idea utilizzare uno strumento di rimozione professionale (come quello consigliato in questa pagina) per scansionare il computer alla ricerca di file dannosi nascosti. 

    Se durante uno qualsiasi dei passaggi incontrate dei problemi, non esitate a lasciarci un messaggio nella sezione commenti sotto questo post.

     

    Come decriptare i file Qqpp

    Spesso la rimozione del virus ransomware non è sufficiente per liberare i file che ha sigillato dalla crittografia che li rende inaccessibili. Ecco perché, una volta terminata la rimozione di Qqpp dal computer, vi invitiamo a visitare una guida separata creata appositamente per aiutarvi a decriptare i vostri file. 

    Exit mobile version