Fate Virus

Parasite potrebbe reinstallarsi numerose volte se non cancellate I suoi file core. Raccomandiamo di scaricare SpyHunter per eseguire una scansione alla ricerca di programmi pericolosi che potrebbero essere stati installati. Questo potrebbe farvi risparmiare ore e impiegare solo 15 minuti.

Scarica SpyHunter

 


Fate

Fate è un rappresentante del gruppo di cryptovirus Ransomware che prende di mira diversi computer per criptare i file in essi memorizzati. I criminali informatici che si celano dietro Fate lo utilizzano per chiedere un riscatto alle loro vittime in cambio della fornitura di una chiave di decriptazione dei file.

Il nostro team di “How to remove” ha dedicato questo articolo a questa famigerata infezione e farà tutto il possibile per aiutarvi a rimuoverla nel modo più rapido e sicuro possibile. Tuttavia, per riuscire a individuare e rimuovere il ransomware, dovrete seguire attentamente i passaggi della guida che abbiamo pubblicato di seguito. Il recupero dei file criptati potrebbe richiedere alcune istruzioni aggiuntive e, sebbene non possiamo garantire che seguendo i passaggi descritti tutto tornerà alla normalità, crediamo comunque che fare un tentativo non faccia male. Per questo motivo vi suggeriamo di dedicare qualche minuto alla revisione di questo materiale.

Il virus Fate

Il virus Fate è una pericolosa infezione ransomware che viene utilizzata per impedire agli utenti di accedere a vari tipi di informazioni digitali memorizzate sui loro computer. La rimozione del virus Fate può essere complicata e spesso richiede l’assistenza di un software professionale.

Il ricatto è stato un modo comune per ottenere denaro veloce e i truffatori online e offline lo hanno utilizzato per molti anni. Al giorno d’oggi, tuttavia, la tecnologia digitale apre agli hacker nuove strade per molestare gli utenti del web e questi ne traggono pieno vantaggio. Questi criminali informatici utilizzano le minacce Ransomware per limitare l’accesso a informazioni preziose memorizzate su un determinato computer, al fine di ricattare il proprietario per ottenere un riscatto. Fate, Zatp e Fatp sono esempi tipici di tali minacce che utilizzano uno speciale algoritmo di crittografia dei file per “proteggere” i file degli utenti e renderli inaccessibili senza una chiave di decrittazione appositamente generata. Le vittime di questo Ransomware sono tenute a pagare una somma di denaro per la chiave di decrittazione in possesso degli hacker. Molte persone, tuttavia, cercano modi alternativi per rimuovere l’infezione e decodificare i propri file senza inviare denaro ai truffatori online.

La crittografia dei file Fate

La crittografia dei file Fate è un algoritmo complesso e molto difficile da decodificare che viene utilizzato per rendere inaccessibili i file degli utenti. Gli utenti che hanno bisogno di accedere ai propri file possono liberarli dalla crittografia Fate solo dopo aver pagato una chiave di decrittazione e averla applicata.

Le vittime di Fate di solito trovano un messaggio di testo sul loro computer con le istruzioni su come trasferire il denaro richiesto. Purtroppo, ci sono casi in cui gli utenti pagano il riscatto e non ricevono mai la chiave di decriptazione. Naturalmente, ci sono casi in cui gli hacker inviano una chiave alle loro vittime, ma non si può mai essere sicuri se riuscirà o meno a invertire la crittografia applicata. Per questo motivo è generalmente una cattiva idea rischiare il proprio denaro per arricchire i truffatori. Ma non tutto è perduto: nella guida alla rimozione qui sotto vi forniamo i passaggi e gli screenshot su come rimuovere il ransomware e alcuni suggerimenti gratuiti per il recupero dei file che potrebbero funzionare se li provate. Vi invitiamo inoltre a controllare il nostro elenco di decrittatori gratuiti e a cercare un aiuto professionale per avere maggiori possibilità di gestire l’infezione nel miglior modo possibile.

SOMMARIO:

NomeFate
TipoRansomware
Strumento di Analisi

Per rimuovere parasite da soli, potreste dover toccare I file del sistema e I registri. Se doveste farlo, dovrete essere estremamente attenti perché potreste danneggiare il vostro sistema.

Se volete evitare il rischio, raccomandiamo di scaricare SpyHunter, un tool professionale per la rimozione dei malware.

 

Rimuovere Fate Ransomware

Avete a che fare con un’infezione ransomware che può ripristinarsi da sola se non si rimuovono i suoi file principali. Di seguito troverete una guida alla rimozione che contiene istruzioni approfondite su come:

  1. Individuare ed eseguire la scansione dei processi dannosi nel task manager.
  2. Identificare nel pannello di controllo tutti i programmi installati con il malware e come rimuoverli. Search Marquis è un hijacker di alto profilo che viene installato con molti malware.
  3. Come decifrare e recuperare i file crittografati (se attualmente è possibile).

Step1

Subito dopo un attacco ransomware, è necessario fare tutto il possibile per liberarsi del malware e questa guida vi insegnerà come. La prima cosa da fare è scollegare eventuali unità flash, dischi rigidi esterni o altre periferiche. Quindi, scollegate il computer da Internet per evitare che il ransomware riceva aggiornamenti dai suoi server.

Inserite questa pagina tra i preferiti del vostro browser, in modo da potervi tornare facilmente se il computer richiede un riavvio durante uno dei passaggi di questa guida.

Per assicurarsi che il resto del processo di rimozione avvenga senza intoppi, è necessario riavviare il computer infetto in modalità provvisoria. Accedere alla modalità provvisoria seguendo i passaggi descritti in questo link. Dopo il riavvio del computer, è possibile tornare qui e continuare con le istruzioni.

Step2

ATTENZIONE! LEGGERE CON ATTENZIONE PRIMA DI PROCEDERE!

Questo ci viene chiesto spesso, quindi lo scriviamo qui: Per rimuovere parasite manualmente ci vogliono ore e potrebbe nel frattempo danneggiare il vostro sistema. Raccomandiamo di de scaricare SpyHunter per vedere se può individuare I file del virus al posto vostro.

Sul computer infetto, aprire il Task Manager premendo contemporaneamente Ctrl+Shift+ESC. Quindi, selezionare la scheda Processi dalle schede disponibili nella parte superiore dello schermo. Cercare i processi con nomi strani, ordinando tutti i processi in base alla memoria e all’uso della CPU.

malware-start-taskbar

Quindi, fare clic con il pulsante destro del mouse sul processo discutibile e scegliere Apri posizione file per visualizzare i file associati. Potete usare lo scanner antivirus qui sotto per assicurarvi che questi file siano sicuri da conservare.

Each file will be scanned with up to 64 antivirus programs to ensure maximum accuracy
This scanner is free and will always remain free for our website's users.
This file is not matched with any known malware in the database. You can either do a full real-time scan of the file or skip it to upload a new file. Doing a full scan with 64 antivirus programs can take up to 3-4 minutes per file.
Drag and Drop File Here To Scan
Drag and Drop File Here To Scan
Loading
Analyzing 0 s
Each file will be scanned with up to 64 antivirus programs to ensure maximum accuracy
    This scanner is based on VirusTotal's API. By submitting data to it, you agree to their Terms of Service and Privacy Policy, and to the sharing of your sample submission with the security community. Please do not submit files with personal information if you do not want them to be shared.

    Se nella cartella sono state rilevate minacce, il processo in corso deve essere interrotto facendo clic con il pulsante destro del mouse sulla scheda Processi e scegliendo Termina processo. Tornare alla cartella Percorso file in cui la scansione ha rilevato i file scoperti ed eliminarli.

    Step3

     

    Nel terzo passaggio, utilizzare Winkey + R per aprire la finestra di dialogo Esegui, quindi digitare il seguente comando e premere Invio:

    notepad %windir%/system32/Drivers/etc/hosts

    Si aprirà un nuovo file. Se siete stati hackerati, in fondo ci sarà un gruppo di altri IP collegati a voi. Guardate l’immagine qui sotto:

    hosts_opt (1)

     

    In un secondo, apparirà un documento con il nome Hosts. Cercate nel testo del documento la voce Localhost e cercate eventuali indirizzi IP strani. Non esitate a segnalarci eventuali indirizzi IP sospetti nei commenti qui sotto, in modo che possiamo darvi un’occhiata e darvi qualche indicazione.

    Quindi, digitare “msconfig” nella barra di ricerca di Windows nel menu Start e premere Invio per avviare la finestra di configurazione del sistema. Fate clic sulla scheda Avvio ed esaminate gli elementi impostati per essere caricati all’avvio. Deselezionare la casella accanto alle voci di avvio che si sospetta possano essere associate al ransomware, quindi fare clic su “OK” per salvare le modifiche.

    msconfig_opt

     

    Step4

     

    Per rimuovere parasite da soli, potreste dover toccare I file del sistema e I registri. Se doveste farlo, dovrete essere estremamente attenti perché potreste danneggiare il vostro sistema.

    Se volete evitare il rischio, raccomandiamo di scaricare SpyHunter, un tool professionale per la rimozione dei malware.

     

    Un software dannoso come Fate può nascondere i suoi file in diverse posizioni del computer, compreso il registro di sistema. Per questo motivo, è necessario trovare tutti i file correlati a Fate nell’Editor del Registro di sistema ed eliminarli. Digitare regedit nella barra di ricerca di Windows e premere Invio per aprire l’Editor del Registro di sistema.

    Premendo contemporaneamente i tasti Control e F si apre una finestra di ricerca in cui è possibile cercare i file infetti. Per individuare un pericolo specifico, digitate il suo nome nella casella “Trova” e poi premete il pulsante “Trova successivo”.

    Attenzione! Per i non esperti può essere difficile rimuovere le voci del registro di sistema relative al ransomware. L’eliminazione di una voce errata nel registro di sistema potrebbe causare gravi danni al sistema operativo, quindi va evitata a tutti i costi. Se si sospetta che il computer sia ancora infetto e che i file correlati a Fate siano nascosti in qualche posizione, è necessario utilizzare il programma di rimozione malware professionale disponibile sul nostro sito web. Il programma è utile non solo per rimuovere il malware presente, ma anche per proteggersi da future infezioni da malware e virus.

    Dovreste anche controllare le cinque posizioni qui sotto per verificare la presenza di eventuali altri file correlati al malware sul vostro computer. È sufficiente digitare ciascuno dei seguenti elementi nella barra di ricerca di Windows e premere Invio per aprirli:

    1. %AppData%
    2. %LocalAppData%
    3. %ProgramData%
    4. %WinDir%
    5. %Temp%

    Cercare in ogni cartella eventuali file dubbi aggiunti di recente, ma non eliminare nulla a meno che non si sia certi che faccia parte del problema. Selezionare i file nella cartella Temp, quindi premere il tasto Canc della tastiera per rimuovere tutti i file temporanei dal computer.

    Step5

     

    Come decriptare i file Fate

    Le informazioni crittografate da un ransomware possono essere difficili da decifrare per chiunque non abbia esperienza tecnica. Questo perché ogni variante di ransomware ha i suoi metodi specifici di decriptazione che richiedono un approccio individuale. Per determinare quale metodo di decriptazione utilizzare, è necessario innanzitutto capire quale variante di ransomware ha attaccato il computer. In genere è possibile trovare questa informazione osservando le estensioni dei file aggiunti ai file crittografati.

    Una scansione completa del sistema con uno strumento antivirus di alto livello è un prerequisito per qualsiasi tentativo di recupero dei dati. Finché la scansione del malware non produce risultati di malware, non si dovrebbe nemmeno pensare di esplorare le soluzioni di recupero dei file.

    Nuovo ransomware Djvu

    STOP Djvu è una nuova variante di ransomware che ha causato un’interruzione diffusa crittografando i file e richiedendo il pagamento di un riscatto alle vittime. Le segnalazioni di attacchi da parte di questa minaccia sono state ricevute da tutto il mondo e ciò per cui questo malware è noto è che tipicamente aggiunge l’estensione .Fate ai file crittografati. Se vi è stato chiesto di pagare un riscatto, non dovreste farlo. I decrittatori, come quello che si trova al link sottostante, potrebbero aiutarvi a recuperare i vostri dati crittografati.

    Decrittatore – https://www.emsisoft.com/ransomware-decryption/stop-djvu/

    È possibile scaricare il file eseguibile STOPDjvu dall’URL e salvarlo sul computer. Per sapere come funziona il software, assicuratevi di leggere il contratto di licenza e le istruzioni incluse prima di tentare di decifrare i file. È fondamentale ricordare, tuttavia, che il software potrebbe non essere in grado di decodificare tutti i dati crittografati, soprattutto se i file sono stati crittografati utilizzando chiavi offline o tecniche di crittografia online sconosciute.

    Se le soluzioni manuali qui fornite non sono sufficienti per affrontare Fate e il ransomware si rivela più difficile del previsto, potreste voler utilizzare il software antivirus professionale consigliato nell’articolo per rimuovere rapidamente ed efficacemente il ransomware una volta per tutte. Se siete preoccupati per un file specifico, potete utilizzare il nostro scanner antivirus online gratuito per controllarlo manualmente.

    [facebook_like]

    About the author

    blank

    George Slaine

    Leave a Comment